Strumenti utente

Rapporto dell'evento dal 14 al 16 maggio 2024

Intensi fenomeni temporaleschi, anche con caratteristiche da supercella, interessano la Regione

Intensi fenomeni temporaleschi, anche con caratteristiche da supercella, hanno interessato la Regione nelle giornate dal 14 al 16 maggio, associati in molti casi a grandine e vento forte.

I fenomeni hanno causato numerosi allagamenti nel settore occidentale della regione, ad esempio nel comune di Fiorenzuola (PC), dove un tratto dell’autostrada A1 si è allagato, e in diversi comuni della pianura reggiana, bolognese, forlivese e ravennate. In particolare quest’ultima è risultata pesantemente colpita dalle grandinate che hanno danneggiato soprattutto le colture.

Si sono, inoltre, verificate alcune criticità idrologiche, come a Caorso (PC) con fenomeni di erosione spondale su alcuni tratti del torrente Chiavenna e in provincia di Parma, in comune di Salsomaggiore Terme, dove sono esondati i Rii Bertollo, San Michele e Gardello causando l’allagamento di strade ed edifici e l’interruzione parziale della viabilità. In comune di Fidenza il torrente Ongina è esondato in alcuni punti interessando, anche in questo caso, la viabilità.

Nella bassa Reggiana, il pomeriggio del 16 maggio si è verificata una tromba d’aria che ha danneggiato il cimitero di Santa Vittoria (Comune di Gualtieri, RE).

Rapporto meteo dal 14 al 16 maggio 2024